Apri
elenco prodotti

php as400

Il linguaggio PHP (acronimo di Personal Home Page) nasce nel 1995 a opera del danese Rasmus Lerdorf.
La sua prima versione 1.0 ha però funzioni limitate, è in grado di registrare gli accessi a un sito, mostra gli utenti connessi, protegge le password di una pagina. La svolta per il suo utilizzo e la sua grande popolarità, avviene quando, alla fine dello stesso anno permette di integrare nel suo linguaggio pagine scritte in HTML. Inoltre vengono aggiunti il supporto per le query SQL in mSQL (l’antesignano del MySQL). Ma il forte impulso per il suo utilizzo avviene nel 1998 quando viene presentato lo “Zend Engine” frutto della collaborazione tra gli israeliani Suraski e Gutmans. Ciò permette al PHP (ora ribattezzato PHP Hypertext Prepocessor) di avere il supporto per altri database e soprattutto la possibilità di essere utilizzato da altri sistemi operativi quali Windows e soprattutto, dalla piattaforma IBM AS400.                                   
Nel 2004, viene rilasciata la versione PHP 5.0 che, insieme all’introduzione dello Zend Engine 2 permette il supporto nativo e la programmazione a oggetti.
I pregi di questa soluzione sono notevoli:
•    E’ dinamico in quanto, rende dinamiche le pagine HTML. In precedenza per poterlo fare si poteva utilizzare i linguaggi Javascript e dhtml. Con l’utilizzo del PHP, viene meno l’utilizzo del linguaggio Javascript, in quanto quest’ultimo viene utilizzato per scopi quali dissolvenze e creazione di etichette.
•    E semplice perché il suo linguaggio e facile da sviluppare, gestire e successivamente modificare. Inoltre è estremamente intuitivo e facile da apprendere.
•    E dotato di una così notevole varietà di funzioni, che si potrebbe quasi affermare che con il PHP si è in grado di soddisfare ogni necessità, di tipo informatico, che si possa avere.
•    E’ economico in quanto è un linguaggio Open Source, non ha limitazioni, ha costi di manutenzione molto bassi e non ha costi di licenza.

Il maggior utilizzo che si può trovare del PHP attualmente è sulla piattaforma IBM, grazie all’accordo sviluppato con la Zend e l’installazione nativa del PHP all’interno del sistema operativo. Tale accordo permettere di unire le qualità che hanno reso famose le macchine AS400 (denominate ora ServerI), quali immunità totale dai virus, grande affidabilità, lunga durata delle macchine, alla versatilità di utilizzo tipica del PHP.

informazioni